Pmzero Free Road bici elettrica,  la prima wellness bike al mondo - In sella

bici elettrica PMZERO
wellness e-bike PMZERO

 

Bici elettriche – Ha un design insolito pensato per favorire una pedalata più effciente del 30% rispetto ai cicli tradizionali.Motorizzata con il kit Sunstar, ha buona dotazione e autonomia che supera I 100 km

 

 

C’è anche la cargo a tre ruote

A tre anni di distanza dalla sua prima apparizione e a due dall’annuncio dall’avvio delle vendite, la PMZERO bici elettrica si prepara a presentare in anteprima la Free Road al prossimo Eurochocolate 2014, la kermesse dedicata all’arte del cioccolato in calendario a Perugia a partire dal 18 ottobre. Se la storia commerciale dell’azienda lombarda non è chiara, a lasciare qualche perplessità sono anche le troppe modelle in posa ammiccanti presenti nel sito e l’assenza di riferimenti per contattare la società. Scetticismi a parte, l’interesse per la bicicletta a pedalata assistita Pmzero Free road è dato dall’insolita posizione di pedalata fornita dal telaio allungato che, secondo il progettista,dovrebbe garantire una seduta più confortevole e, soprattutto,una maggiore efficienza della forza trasmessa dai muscoli. Un “plus” dato dalla possibilità di estendere completamente la gamba e, quindi, di esprimere una potenza superiore del 30% rispetto alle biciclette tradizionali. Un vantaggio tutto da verificare, ma che ha almeno il merito di provare a perfezionare un mezzo già ad alta efficienza visto che in media il 90% della forza muscolare è trasmessa alle ruote nelle bici tradizionali. Per il resto la Pmzero bici elettrica ha un telaio in Alluminio dal design inusuale con cerchi da 26”, sospensione anteriore, cambio Shimano a 8 velocità inserito nel mozzo e freni a disco. Il sistema elettrico è il noto Sunstar iBike con motore centrale e batterie al litio che dovrebbero garantire assistenza fino a 120 km. La produzione è a tiratura limitata e può essere personalizzata a piacere facendo, però lievitare il prezzo base di 2.980 euro. Di serie dovrebbero essere i dispositivi contro i furti costituito da targatura, sistema GPS integrato e antifurto elettronico. In gamma anche una variante con due ruote anteriori pensata per il trasporto merci.

 

 

Fonte In Sella 1 luglio 2014

Pmzero - bici elettrica - wellness bike
Pmzero - bici elettrica - wellness bike

Pmzero 2014 in anteprima ad Eurochocolate dal 18 ottobre a Perugia

Eurochocolate - Pmzero

Comunicato Stampa Ufficiale

Eurochocolate festeggia i suoi primi 20 anni dal 18 al 27 Ottobre con EVERGREEN – la sostenibile dolcezza dell’essere.

Eurochocolate la grande kermesse perugina giunta alla ventesima edizione amplia i suoi orizzonti e dedica il suo impegno alla sostenibilità e all’ambiente. Accanto al claim, la manifestazione sceglie un’immagine fresca e evergreen: una piantina di menta travasata in una golosa tazza per cioccolata.

L’immagine green ha uno scopo ben preciso.“– dichiara Eugenio Guarducci,Presidente di Eurochocolate – “La piantina di menta riesce ad esprimere al massimo il concetto di freschezza che da un ventennio contraddistingue la nostra kermesseIl claim vuole essere soprattutto una presa di coscienza, uno spaccato di vita sulla società contemporanea che rivolge lo sguardo alla salvaguardia dell’ambiente nella quotidianità di tutti i giorni, all’insegna di iniziative di ogni genere che vedranno al centro dell’attenzione ecosostenibilità ed ecocompatibilità.”.

Proprio con l’obiettivo di ridurre l’impatto sul territorio e veicolare un concreto impegno per la sostenibilità, Eurochocolate ha scelto di intraprendere iniziative dirette a valorizzare e tutelare l’ambiente, realizzando un evento che anche quest’anno patrocinato da Regione dell’UmbriaProvincia di PerugiaComune di Perugia eCamera di Commercio I.A.A. di Perugia.

Tra le iniziative, la messa a punto di un grande impianto fotovoltaico presso i propri magazzini di Ponte Valleceppi e la particolare cura data alla raccolta differenziata grazie alla collaborazione con Gesenu. A tale riguardo, sarà presente nel cuore della manifestazione la postazione della GEST costituita dal Laboratorio Ecologico Mobile, che consentirà ai cittadini di ricevere informazioni e chiarimenti sulle corrette modalità di differenziazione dei rifiuti.

Da citare l’importante partnership con Ecocongress finalizzata all’ottenimento della certificazione EBI® – Evento a Basso Impatto, tramite l’analisi di Categorie di Impatto che caratterizzano gli eventi con l’obiettivo di evitare sprechi e ridurre il consumo di risorse e di emissioni associate all’evento.

Eurochocolate si aggiunge inoltre all’elenco dei concessionari del marchio “Green Heart Quality” con cui la Regione Umbria, prima in Italia, certifica e rende identificabili prodotti, attività, servizi ed eventi compatibili con l’ambiente.

Di grande rilievo anche l’accordo con FSC Italia e PEFC Italia, che promuovono la gestione corretta e sostenibile delle foreste, attraverso la certificazione e l’etichettatura dei prodotti di origine forestale per la stampa di tutti i materiali su carta certificata. Di rilievo anche la collaborazione con Bulkysoft, brand del Gruppo Carrara, che metterà a disposizione su tutti i banconi degli stand commerciali un nuovo dispenser con tovaglioli realizzati con carta certificata PEFC, che favorirà la riduzione dei consumi del 30%.

Grazie a Multiutility S.p.A, l’energia utilizzata durante la kermesse sarà certificata “100 % energia pulita Multiutility” e generata esclusivamente da fonti idroelettriche delle centrali di proprietà Multiutility S.p.A.

Interessanti anche le iniziative dedicate ad un utilizzo ecosostenibile e attento dei mezzi di trasporto.

E “Il green giustifica il mezzo!”: con questo motto viene sancita la collaborazione che vedeMinimetrò S.p.A. partner della manifestazione per il trasporto pubblico dei turisti da Pian di Massiano verso il Centro Storico di Perugia.

Grazie alla collaborazione della concessionaria Nissan Star Car, la Official Car Eurochocolate 2013 sarà il veicolo elettrico Nissan LEAF, sostenibile e a basso consumo.

Per chi invece predilige le “due ruote”, l’azienda Nec sarà presente con una speciale bicicletta elettrica prodotta da PM zero e con il ChocoGreen Express, un servizio di pony express con biciclette a pedalata assistita per la consegna a domicilio di prodotti acquistati durante la manifestazione. Nei due weekend dell’evento sarà anche possibile partecipare all’EcoBike Tour, un percorso in biciclette elettriche che partirà da Pian di Massiano fino al Museo del Cioccolato Perugina® di San Sisto.

 

Fonte sito ufficiale - http://www.eurochocolate.com

 

Spot 2013 - Pmzero cool e bike. La welness bike del benessere.

Pmzero coole bike! La welness bike del benessere
Pmzero coole bike! La welness bike del benessere

Spot estate "2013  

 Cara vecchia bicicletta addio?

Non era ancora incominciato il nuovo millennio quando in una piccola officina di Milano, in tutto segreto venivano poste le basi di quello che sarà il primo esemplare di mobilità innovativa.

E’ la PMZERO, una rivoluzionaria bicicletta elettrica e non elettrica !

Perchè parlarne ora?

Semplice!!!

Avete visto quanto costa la benzina oggi?

Allora questa è  l’idea!  

Progettare una bicicletta a misura d’uomo ... Ed ecco che Marco Mazza ha progettato una rivoluzionaria bicicletta più evoluta, studiata per sfruttare al massimo l’interazione corpo – macchina.

Cosa dire di cinquecento chilometri con 1 euro di energia elettrica prelevata direttamente dalla presa di casa?

Un piccolo motore elettrico, utilizza l’energia di una batteria ricaricabile per assistere alla pedalata dell’innovativo mezzo di trasporto,che procede rapidamente senza sforzo. Grazie alla naturale posizione di guida e ad una raffinata elettronica che sente la pedalata, PMZERO offre così una esperienza di guida piacevole e rilassante.

Che altro?

Centoventi chilometri di autonomia e pacchetto anti ladro fa’ di PMZERO una bicicletta unica ed esclusiva.

Entra anche tu nel mondo ecosostenibile di PMZERO.

Le biciclette PMZERO sono prodotte e personalizzate in Italia, su indicazione del cliente in serie  limitata.

Prenotala subito online.

PMZERO lasciati pedalare!

Una bicicletta elettrica a pedalata assistita esclusiva

Pmzero al k idea -kilometro rosso
Pmzero al k idea -kilometro rosso
Una produzione tanto piccola nei numeri quanto grande nella qualità. PMZERO POINT le biciclette elettriche a pedalata assistita disponibili in diversi modelli, per uomo, per donna, per ragazzi , tutte proposte con le rifiniture limited edition. La cura nei dettagli delle nostre pedelec prosegue fin nelle saldature, particolari nobilitati da sinuose congiunzioni. Gli accessori di ultima generazione garantiscono il comfort totale. La numerazione del telaio ne comprova la produzione limitata ed esclusiva. Il sistema di targatura, ne previene i furti. Il sistema Gps, traccia ogni movimento della bicicletta è impostando l'antifurto sonoro nessuno oltre al legittimo proprietario potrà spostare la bicicletta PMZERO POINT. PMZERO POINT la bicicletta con l'assicurazione contro il furto ( grazie alla targatura, al Gps e all'antifurto elettronico), l'unica ad avere una assicurazione contro il furto. Siamo stati premiati per i detterenti che abbiamo messo a bordo. Infatti le assicurazioni , rifiutano di coprire le biciclette con la polizza furto perchè carenti di sistemi identificativi. Comprate una PMZERO POINT e - bike e avrete una sicurezza in +, la polizza assicurativa.
0 Commenti

Tutto iniziò incontrando un amico di vecchia data.

Pmzero, l'essere sicuri di non passare inosservati.
Pmzero, l'essere sicuri di non passare inosservati.

Comincia tutto da un incontro con un amico di vecchia data. i due  decidono di inserire nello show room le innovative BICICLETTE ELETTRICHE A PEDALATA ASSISTITA, da li a poco decidono di studiare con esperti di marketing e comunicazione il marchio e di lanciarlo con una serie di e-bike. Nasce così PMZERO, sinonimo di garanzia. Stanchi delle solite biciclette piene di accessori, PMZERO è l'occasione per realizzare l’oggetto che sognavamo: una bicicletta veramente innovativa dove l'eleganza si unisce l'affidabilità tecnica di materiali e componenti moderni. 
Le linee pulite, l'assenza di orpelli inutili,  fanno delle biciclette PMZERO una bicicletta bella da guardare, leggera e sempre elegante nei movimenti. 
Una perfetta miscela di ieri e di oggi per una bicicletta essenziale ed esclusiva in cui la purezza del design esprime con orgoglio il prodotto.

Due ruote col turbo firmate PMZERO. Corriere della sera .

Due ruote col turbo firmate PMZERO.
Zero inquinamento e + 30% di potenza. Se esiste una formula capace di coniugare le esigenze dell’ambiente con il wellness, la bicicletta elettrica uscita dalla matita del giovane designer bergamasco Marco Mazza la riassume alla perfezione. Un prodotto interamente costruito in Italia da maestri artigiani che trova all’estero, per ora, il suo mercato d’elezione: “In Europa – spiega – la rete di infrastrutture stimola l’uso della bicicletta, da noi le piste riservate alle due ruote sono ancora poche”. PMZERO è un prodotto innovativo sotto molti punti di vista. Oltre ad essere uno strumento che consente al biker di ottenere il massimo rendimento dal proprio sforzo in termini di velocità, di percorrenza e di tempo, ogni “pezzo” viene costruito ad hoc per soddisfare le esigenze di ogni singolo acquirente. Un piccolo gioiello della meccanica che monta di serie un Gps per tenere alla larga i malintenzionati. Dove fare shopping? Inutile cercare in negozio. “Vogliamo affermare un concetto diverso anche nella distribuzione - sottolinea Mazza -. Commercializziamo i nostri modelli attraverso internet, un mondo che è molto vicino al nostro cliente tipo.” Ora si stanno mettendo a punto gli ultimi modelli: speciali versioni cargo-bike destinate alle forze dell’ordine e alle unità di primo soccorso”. Servizi di grande utilità pubblica che diventano di esempio per tutti i cittadini.

Biciclette elettriche a impatto zero Made in Bg per le guardie vaticane

Nel Dna ingegno, passione e perseveranza. Marco Mazza ha la stoffa dell'inventore. Bergamasco, figlio di un perito meccanico che per anni ha lavorato in un'azienda orobica dando un grosso contributo all'innovazione, è riuscito a trasformare la sua passione in un'attività lavorativa di successo.

Ultimo della lista un accordo siglato con lo Stato del Vaticano, per il quale sta portando avanti una progettazione sulla mobilità, oltre a dotare la gendarmeria del suo ultimo prodotto, fresco fresco di brevetto: la bicicletta elettrica «PmZero». 

La prima uscita ufficiale sul suolo vaticano è prevista il 1° maggio, in occasione della cerimonia di beatificazione di Papa Woityla, alla quale parteciperanno milioni di persone provenienti da tutto il mondo. 

L'incontro con i funzionari del Santo Padre è stato casuale. «Mi trovavo a Milano Marittima - racconta Mazza - mentre stavo promuovendo alcune biciclette elettriche. Un funzionario del Vaticano le ha notate e così è nata la collaborazione con il Governatorato dello Stato Vaticano. Ho iniziato fornendo loro delle biciclette per la gendarmeria, in seguito sono stato incaricato per uno studio sul sistema di mobilità». 

In occasione della cerimonia del 1° maggio saranno quattro i mezzi cavalcati dalle guardie svizzere, e saranno utilizzati per pattugliare il territorio durante l'intera giornata. Ma torniamo all'ultima creazione dell'inventore orobico, la «Pm0». 

«Pm0 non è una bicicletta normale - spiega l'inventore bergamasco - ma si basa su uno studio medico scientifico approvato. L'idea è partita da alcuni disegni di mio papà che ho ritrovato nel suo studio. Non si tratta solo di design, ma di una bicicletta disegnata sui movimenti del corpo umano, funzionale e ergonomica». 

«La postura della seduta è naturale e mantiene la schiena dritta. La gamba resta tesa e garantisce il 100% di resa della pedalata senza tenere i muscoli in tensione con dei benefici per la circolazione. Inoltre, nell'ultima parte della spinta, circa il 30%, che nella bici normale viene utilizzata come ritorno, con Pm0, diventa un'ulteriore spinta di potenza».